Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Salcedo

Provincia di Vicenza


AREA DIDATTICA - VALLI DEL CHIAVONE

L’area didattica

La natura è stata prodiga con queste valli che solcano il versante meridionale dell’Altipiano dei Sette Comuni. Ci sono le colate di rocce vulcaniche basaltiche e c’è un groviglio di rocce sedimentarie, formatesi nei fondali marini, che racchiudono fossili spettacolari. Ci sono forre profonde e ombrose e ci sono creste rupestri piene di sole. E c’è spazio per l’uomo, che qui da secoli ha lasciato i segni del proprio lavoro e della propria intelligenza: antiche contrade e chiesette sui cucuzzoli delle colline, ingegnosi mulini e splendide ville patrizie. C’è insomma davvero molto da imparare in queste valli. A cominciare dal nome: c’è la valle del CHIAVONE BIANCO perché il suo alveo nasce tra i calcari biancastri, e la valle del CHIAVONE NERO , perché le sue acque scorrono tra i basalti nerastri.

Qui è nata un’area didattica, un’aula a cielo aperto, un laboratorio vivente, dove esiste la possibilità di imparare direttamente dalla natura e dai segni della vita dell’uomo: sentieri segnalati, punti d’appoggio per la sosta, guide esperte, sussidi didattici preparati appositamente.

L’itinerario pilota S. Anna-Valle di Sopra

Un primo percorso è stato tracciato andando a riscoprire i vecchi sentieri che uniscono la celebre chiesetta di S. Anna di Salcedo alla frazione Valle di Sopra di Lusiana. L’itinerario è ad anello, in modo da lasciare libertà di scegliersi il punto di partenza e di ritornarvi per una strada diversa. Nel tragitto si potrà ammirare un po’ di tutto: mulini e antiche contrade, secolari castagni e felci esuberanti, rupi solatie e gole nascoste, vecchie fontane e sentieri ingegnosi.

Il percorso utilizza mulattiere e vecchi sentieri che un tempo servivano per unire tra loro le diverse contrade. Per assicurare una agevole percorribilità, diversi tratti sono stati appositamente recuperati. La direzione da seguire è indicata con tabelle e/o segni bianchi-neri sul terreno.


Difficoltà

La mulattiera che unisce S. Anna a Valle di Sopra passando per Noncenigo (contrada di Salcedo) e Valle di Sotto è ampia e percorribile in tutta comodità. Il percorso che unisce S. Anna a Valle di Sopra passando per Codene, richiede invece di essere effettuato con una certa attenzione poiché trattasi di sentiero di montagna. Sono stati costruiti ponticelli per superare torrenti e sistemati corrimano e protezioni nei punti più esposti.


Tempo di percorrenza

Vanno previste circa 2.30 ore di cammino per compiere l’intero percorso ad anello.

Dislivello

Circa 400 metri, compresi i saliscendi.

Informazioni

Municipio di Lusiana 0424.406009

Municipio di Salcedo 0445.888241

Scuola Media "Pozza" Lusiana 0424.406007

La realizzazione di questo itinerario è stata promossa dall’Amministrazione Provinciale d’intesa con il Provveditorato agli Studi di Vicenza e con le Amministrazioni Comunali di Salcedo e Lusiana. Il progetto è stato curato da Giuseppe Busnardo. La sistemazione del tracciato è stata realizzata dal gruppo A.N.A. di Valli di Sopra e del gruppo Protezione Civile di Salcedo. I punti d’appoggio sono stati messi a disposizione dalle parrocchie di Valli di Sopra e di Salcedo.

Calendario

Calendario eventi
« Giugno  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             
Contenuto

Primo piano

Altre News

Via Roma 4/c, 36040 Salcedo (VI)
P.IVA IT 00603780248 - C.F. 84002530248
E-mail comune.salcedo@tiscalinet.it - Indirizzo PEC: salcedo.vi@cert.ip-veneto.net